Dogliani D.O.C.G. "Daj Butaj"

Gradazione alcolica
13,5-15% vol.
Produzione bottiglie
circa 1300 / annata
Misure
0,75 litri

E' l'ultimo nato nella nostra azienda in seguito al riconoscimento della denominazione "controllata e garantita" sul territorio.
Queste uve (sempre dolcetto 100%) provengono da un ulteriore cernita accurata della vigna del Surimatin e altri vigneti nelle loro parti più alte ed assolate, nei paraggi dei "butaj" presenti sull'etichetta, utilizzati un tempo per il lavoro nei vigneti e visibili all'arrivo nella nostra cascina.
Viene imbottigliato non prima di settembre dell'anno seguente la vendemmia, e si vende dopo la metà del novembre successivo.
Il profumo ricorda frutti rossi maturi e nel tempo assume note speziate, è un vino di grande corpo e va abbinato con i piatti di carne o formaggi stagionati; ideale da meditazione accompagnato da spuntini gustosi.
Ad oggi non si produrrà nelle annate meno favorevoli, come nella nostra azienda è stato il 2005, che avrebbe segnato l'esordio per il Dogliani DOCG.
Normalmente migliora nei primi 2-3 anni di vita e anche oltre per mantenersi almeno 4-5 anni in presenza di un'ottima annata.